Regolamento 2020


Regolamento 2020 (work in progress)

Novità principali:

  • sdoppiamento categorie B C D avvicinandole per quanto possibile alle categorie FIDAL.
  • aggiunta categoria F60 per le donne.
  • Classifica società: cambia completamente l’attribuzione dei punteggi per gara.

CAMPIONATO INDIVIDUALE “CORRI IN ROMAGNA”

Possono partecipare al Campionato tutti gli atleti in regola con il tesseramento  Fidal, o EPS (ente di promozione sportiva) riconosciuto dal CONI per l’anno 2020 e in possesso della certificazione sanitaria idonea per l’attività agonistica dell’Atletica Leggera.

Per partecipare alle gare FIDAL di livello nazionale inserite nel Campionato, gli atleti tesserati EPS devono munirsi della Runcard EPS attualmente al costo di €15,00, per poter partecipare e contribuire al punteggio societario. Gli atleti tesserati Runcard (chiamiamola “standard”) parteciperanno al campionato a titolo individuale.

La classifica finale sarà stilata sommando i singoli punteggi ottenuti dall’atleta ad ogni gara del calendario Corri In Romagna.

L’atleta ottiene un punteggio di categoria e se si classifica entro le prime 30 posizioni maschili o entro le prime 20 posizioni femminili, ottiene anche un punteggio assoluto a prescindere dalla categoria di appartenenza. I primi 3 atleti maschi e femmine della classifica finale assoluta saranno esclusi dalla classifica di categoria.

CATEGORIE AMMESSE

Categorie Maschili

CAT. AMdal 2002 al 1986da 18 a 34 anni
CAT. M35Dal 1987 al 1981da 35 a 39 anni
CAT. M40dal 1980 al 1976da 40 a 44 anni
CAT. M45dal 1975 al 1971da 45 a 49 anni
CAT. M50dal 1970 al 1966da 50 a 54 anni
CAT. M55dal 1965 al 1961da 55 a 59 anni
CAT. M60da 1960 al 1956da 60 a 64 anni
CAT. M65+dal 1955 e precedentida 65 anni in poi

Categorie Femminili

CAT. AFdal 2002 al 1981da 18 a 39 anni
CAT. F40dal 1980 al 1971da 40 a 49 anni
CAT. F50dal 1970 al 1961da 50 a 59 anni
CAT. F60+dal 1960 e precedentiDa 60 anni in poi

Assegnazione Punteggi

PosizionePunti PosizionePunti
150 1616
245 1715
340 1814
436 1913
532 2012
628 2111
726 2210
824 239
923 248
1022 257
1121 266
1220 275
1319 284
1418 293
1517 302

Dal 31 classificato fino all’ ultimo di ogni rispettiva categoria verrà assegato 1 punto.

Minimi Di Partecipazione

Per la partecipazione alla classifica finale di ogni categoria, ogni atleta dovrà aver effettuato un minimo di 10 gare. Verranno comunque scartati i peggiori 5 risultati, compresa l’eventuale mancata partecipazione ad un gara.

Premiazione di categoria (minimi)

In ogni singola gara del Campionato e al termine del Campionato (classifica finale) verranno premiati gli atleti classificati suddivisi per categorie con i seguenti minimi:

Categorie
Maschili
Premiati
i primi 
Categorie
Femminili
Premiate
le prime
AM10AF5
M3510
M4015F4010
M45
15
M50
15F50
5
M55
10  
M605F60+3
M65+
5  

CLASSIFICA ASSOLUTA INDIVIDUALE

Il Campionato Corri in Romagna designerà a conclusione dell’ultima gara in calendario, il Campione e la Campionessa del 2020. La classifica verrà estrapolata esclusivamente tra i primi 30 assoluti uomini e 20 assolute donne indipendentemente dalla categoria di appartenenza. Per questa classifica verranno assegnati i seguenti punteggi:

.MASCHIFEMMINE
PosizionePuntiPunti
10050
8045
6040
5035
4530
4026
3622
3218
2915
10°2612
11°2410
12°229
13°208
14°187
15°166
16°155
17°144
18°133
19°122
20°111
21°10
22°9
23°8
24°7
25°6
26°5
27°4
28°3
29°2
30°1

Per i minimi di partecipazione e gli scarti valgono le stesse regole della classifica individuale di categoria.                 

I primi 3 assoluti Uomini e le prime 3 assolute Donne verranno esclusi dalle rispettive categorie.                                   

CAMPIONATO DI SOCIETA’            

  1. Per partecipare al Campionato Corri in Romagna le società devono essere regolarmente  costituite ed essere affiliate alla Fidal o ad un EPS (ente di promozione sportiva) riconosciuto dal CONI per l’anno 2020.                 
  2. Possono partecipare al Campionato con un numero illimitato di atleti, purché in regola con il tesseramento valido per il 2020 Fidal, o EPS ed in regola con la certificazione sanitaria idonea per l’attività agonistica dell’Atletica Leggera.
  3. Nelle gare omologate Fidal gli atleti partecipanti in possesso di doppio tesseramento, dovranno partecipare, in virtù delle convenzioni Fidal-EPS, con il tesseramento Fidal. Ogni atleta dovrà partecipare al Campionato Corri in Romagna sempre per la stessa società.
  4. In ognuna delle singole gare, si attribuiranno tanti punti al primo per quanti sono i partecipanti regolarmente classificati, indi a scalare di uno fino ad attribuire un punto all’ultimo classificato.  La somma dei punti acquisiti dai singoli atleti appartenenti alla medesima Società forma la classifica della gara.
  5. L’ordine d’arrivo per l’attribuzione del punteggio, sarà unico per tutte le categorie dei partecipanti, senza distinzione di sesso.
  6. Ad ogni singola gara viene assegnato un punteggio nel modo seguente: 50 punti alla prima, 45 alla seconda, 40 alla terza, 36, 32, 28, 26, 24, 23… a scalare fino a 1. A partà di punteggio vincerà la squadra con i migliori piazzamenti.
  7. La classifica finale del Campionato di Società, verrà stilata sommando i risultati delle gare tra tutte le Società che avranno partecipato ad un minimo di 10 gare.  Verrà comunque scartato il peggior risultato, compresa l’eventuale mancata partecipazione ad una gara (questo per non discriminare le squadre organizzatrici di eventi che in quella gara sono impegnati per la gestione dell’evento).

Premiazione di società (minimi)

In ogni singola gara del Campionato verranno premiate almeno le prime 3 società classificate con il criterio per l’attribuzione dei punteggi per la classifica finale. Al termine del Campionato sarà designata la Società Campione e saranno premiate le prime 20 società classificate.

9 commenti su “Regolamento 2020”

  1. Va precisato se le gare sono 18 o 19 in quanto sono riportati numeri diversi.

    “Premiazione di società (minimi)
    In ogni singola gara del Campionato verranno premiate almeno le prime 3 società classificate” VA STABILITO IL CRITERIO DI ATTRIBUZIONE DEI PUNTEGGI (o sul numero dei pettorali ritirati o con il criterio per l’attribuzione dei punteggi per la classifica finale).
    A mio avviso è stato fatto un buon lavoro che rende più appetibile la partecipazione alle gare con minor numero di partecipanti.
    Ivan “Misano Podismo”

    1. 1) ho tolto i riferimenti al numero di gare, in modo che il regolamento non debba essere successivamente modificato nel caso di mancato svolgimento di una gara. La sostanza non cambia!
      2) ho esplicitato “con il criterio per l’attribuzione dei punteggi per la classifica finale”

  2. Ho aggiunto all’inizio: “Per partecipare alle gare FIDAL di livello nazionale inserite nel Campionato, gli atleti tesserati EPS devono munirsi della Runcard EPS attualmente al costo di €15,00, per poter partecipare e contribuire al punteggio societario. Gli atleti tesserati Runcard (chiamiamola “standard”) parteciperanno al campionato a titolo individuale.”
    Perchè in molti cominciano a chiedere come fare, perchè da una che era, le gare per le quali la tesserazione FIDAL sarà obbligatoria cresceranno, e l’unica via è questa!

  3. BENE LE NUOVE CATEG ma mi sembrano molto penalizzate al solito le donne dai 50 in su solo 5+3 premiate davvero poche meno di quanto fatto finora

    1. Goffredo, questi sono i minimi imposti alle gare del campionato. Ogni organizzatore può decidere di aumentare il numero di donne premiate. Il numero minimo è ottenuto da un calcolo in percentuale sul numero degli arrivi di quest’anno, non può quindi essere penalizzante!

  4. spero non si premiano le soc con più pettorali ritirati, onde evitare qualche acquisto…inopportuno..ma almeno premiare sul numero arrivati

    1. Prima di commentare bisogna leggere il regolamento!!!!!!
      “In ognuna delle singole gare, si attribuiranno tanti punti al primo per quanti sono i partecipanti regolarmente classificati, indi a scalare di uno fino ad attribuire un punto all’ultimo classificato. La somma dei punti acquisiti dai singoli atleti appartenenti alla medesima Società forma la classifica della gara”.

      1. Hai ragione mi riferivo a certe gare in cui si premiano anche le prime 3-5 soc con piu’ competitivi iscritti o con pettorale ritirato, che io eviterei (anche se puo andare a danno anche della mia società)per evitare acquisti di cartellini indebiti, ma su questo punto il cal corriinromagna non c’entra a quanto capisco ma sono iniziative delle
        singole società organizzatrici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *